La polizia provinciale rilancia

«Il 2011 è stato per la polizia provinciale un anno particolarmente ricco di iniziative», introduce Matteo Boneschi, assessore provinciale con delega alla Sicurezza e Protezione civile, nel presentare il bilancio annuale. E tra gli aspetti più interessanti ci sono le operazioni Smart e le convenzioni con i Comuni, ossia gli strumenti attraverso i quali la Provincia ha intensificato la collaborazione diretta con le amministrazioni locali. Sono state sei le operazioni Smart effettuate nel 2011 con il coinvolgimento della quasi totalità dei corpi e servizi di polizia locale, con notevoli risultati in materia di prevenzione e sicurezza non solo in ambito stradale. L’opera di supporto ed il coordinamento delle attività è stato apprezzato al punto da diventare progetto pilota per la Regione Lombardia. «L’obiettivo futuro - aggiunge Boneschi - è quello di realizzare servizi Smart ogni mese con l’ambizione di rendere stabile e continua l’attività di controllo del territorio con il coinvolgimento di tutti i servizi di polizia locale del Lodigiano. Lo Smart non è un evento isolato, come era potuto apparire al suo esordio, a febbraio del 2010, ma sia avvia a diventare un metodo improntato sulla sinergia e la razionalizzazione delle risorse».Tra i progetti improntati alla sinergia con le amministrazioni ci sono poi le convenzioni con i Comune di Zelo Buon Persico e Mulazzano. Inoltre il consiglio provinciale durante la penultima seduta ha approvato all’unanimità la convenzione con il Comune di Casaletto Lodigiano che si appresta a partire già da questo mese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA