Dopo la neve allarme per le infiltrazioni

Raffica di interventi dei vigili del fuoco, a Lodi “piove” negli uffici della questura

Dopo la neve allarme per le infiltrazioni

La piogge degli ultimi due giorni, e il conseguente scioglimento della neve, non risparmiano edifici privati e pubblici. E così sono numerose le richieste d’intervento per i vigili del fuoco allertati per allagamenti ed infiltrazioni. Sono sei in tutto le operazioni di messa in sicurezza avvenute tra ieri, venerdì, e oggi, sabato 2 gennaio. Nella bassa tre interventi si registrano a Casale, dove gli uomini del distaccamento volontario sono stati allertati per acqua che filtrava dal tetto e per problemi alla fognatura tra via della Molazza,via Fermi e via Cavallotti. A Sant’Angelo invece è partito tutto dalla cantina di un’abitazione di via Fermi, mentre a Lodi, oltre alla dispersione di via Raffaello, i vigili del fuoco del Comando cittadino in mattinata sono intervenuti per infiltrazioni, di lieve entità, nei locali della Questura in piazza Castello. Continuano poi anche le richieste per rami e alberi pericolanti, con sempre squadre del Comando di Lodi all’opera a Galgagnano, sulla strada per Cascina Cagnola, per piante su cavi Telecom.

© RIPRODUZIONE RISERVATA