MONTANASO Banda di giovani assalta la cascina e minaccia i proprietari
Una pattuglia dell’Arma

MONTANASO Banda di giovani assalta la cascina e minaccia i proprietari

Una donna di 73 anni ha cercato di inseguire i ladri, che hanno rubato due motoseghe

Entrano nel magazzino di una cascina e rubano due motoseghe, poi insultano e minacciano i titolari e fuggono, con la proprietaria che si allontana da casa per venire poi raggiunta dagli agenti dell’Unione Nord Lodigiano e i carabinieri.

È ancora in fase di ricostruzione quanto accaduto nel pomeriggio di martedì a Montanaso, ma tutto lascia presupporre un furto da parte di un gruppo di giovani e giovanissimi.

Tutto sarebbe successo intorno alle 17.30, quando la banda si è diretta verso una cascina all’ingresso del paese, tra il centro abitato e San Grato, quartiere alla periferia di Lodi.

Durante il blitz, minacce e insulti sono stati ripetutamente rivolti ai proprietari della cascina. Poi, prima di andarsene, i malviventi hanno anche rubato alcune attrezzature. A sparire sarebbero state un paio di motoseghe. La donna che ha assistito ed è stata vittima delle minacce dei giovani, una 73enne, non ha però avuto paura uscendo per strada nel buio di un tardo pomeriggio di gennaio. Forse per raggiungere il gruppo che si stava allontanando. Intorno alle 18.15 qualcuno l’ha notata in via dei Tigli, a 500 metri da casa, che camminava nel buio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA