Cresce il livello di smog in provincia di Lodi, scattano le prime misure della Regione
Lodi nella morsa di traffico e smog (archivio)

Cresce il livello di smog in provincia di Lodi, scattano le prime misure della Regione

Non possono circolare le auto fino a euro 4 diesel comprese quelle dotate di filtro antiparticolato dalle ore 8.30 alle 18.30.

Troppo smog in città. Da oggi scattano le misure di limitazione alla circolazione stabilite da Regione Lombardia, perché sono stati superati i livelli di guardia del Pm10. Dal Pirellone hanno informato che saranno attivate nella provincia di Lodi le misure temporanee di primo livello. Mercoledì è stato infatti raggiunto il quinto giorno consecutivo di superamento dei 50 microgrammi al metrocubo di Pm10 con un valore medio riferito alla giornata di mercoledì pari a 80 mmicrogrammi al metro cubo. Relativamente al traffico, le limitazioni si attivano nei Comuni con oltre 30mila abitanti e in quelli aderenti su base volontaria in fascia 1 e 2. In questo caso non possono circolare le auto di classe fino a Euro 4 diesel, comprese quelle dotate di filtro antiparticolato, dalle 8.30 alle 18.30. La misura introdotta per limitare gli inquinanti è in vigore dal primo ottobre al 31 marzo e prevede due livelli: al superamento del limite giornaliero di Pm10 di 50 microgrammi al metro cubo per 4 giorni consecutivi e il secondo livello si attiva al superamento del limite giornaliero di Pm10 di 50 microgrammi al metro cubo per 10 giorni consecutivi. Queste misure si aggiungono alle misure permanenti già in vigore per la qualità dell’aria. Lo stop riguarda i veicoli a benzina Euro 0 e Euro 1 e diesel da Euro 0 a Euro 3, dal lunedì al venerdì, dalle ore 7,30 alle ore 19,30, per tutto l’anno; poi per i motoveicoli e i ciclomotori a due tempi Euro 0, dal lunedì alla domenica, 24 ore su 24, per tutto l’anno; e per i motoveicoli e i ciclomotori a due tempi Euro 1, dal lunedì al venerdì, dalle ore 7,30 alle ore 19,30, dal 1° ottobre al 31 marzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA