A Ospedaletto una rotonda al posto del semaforo all’incrocio della trattoria “Del Cristo”
La situazione attuale, con l’impianto semaforico all’incrocio (Tommasini)

A Ospedaletto una rotonda al posto del semaforo all’incrocio della trattoria “Del Cristo”

L’opera è collegata alla realizzazione della nuova logistica Akno

Una rotonda al posto del semaforo: a Ospedaletto Lodigiano l’incrocio nei pressi della trattoria “Del Cristo” sarà presto regolato da una rotatoria. L’avvio dei lavori infatti è atteso per la fine di ottobre. Ad aggiudicarsi l’opera, è stata una ditta pavese, la Essestrade. Quanto all’importo complessivo dell’intervento è pari a 215mila euro, comprensivi di spese tecniche, e l’opera risulta finanziata nell’ambito del protocollo di intesa fra Provincia di Lodi, Comune di Livraga e Comune di Ospedaletto, per l’ambito di trasformazione produttivo Atp2 di Livraga, vale a dire il nuovo magazzino logistico Akno (in cui opera Dhl) realizzato lo scorso anno su suolo livraghino. Contestualmente sarà sistemato anche l’incrocio del comparto produttivo di via Marconi (zona Galbani-Carnitalia), oggi teatro di diversi incidenti. Infine saranno riqualificati gli asfalti della provinciale 234 e la pista ciclopedonale.

«Questo intervento va a completare una messa in sicurezza complessiva della viabilità di Ospedaletto – spiega il consigliere provinciale Enrico Sansotera – e c’è soddisfazione perché questo percorso è cominciato anni fa; in particolare l’opera rientra negli accordi presi con i comuni nell’ambito dell’operazione Akno a Livraga - continua Sansotera –: con l’avvento della tangenziale di Ospedaletto, l’incrocio semaforico non ha più senso, si è dunque pensato a una rotonda urbana che renderà fluido lo scorrere delle auto».

I mezzi pesanti infatti non hanno più motivo di transitare per quell’incrocio, anzi, non dovrebbero proprio farlo, anche se sono diversi i tir a continuare a percorrere il tragitto pre-tangenziale, passando per l’incrocio della trattoria.

Soddisfatto anche il vicesindaco Giuseppe Riboni: «C’era attesa per l’avvio di quest’opera, dunque il fatto che stia per partire è una buona notizia, di certo il cantiere porterà qualche disagio, ma solo per migliorare poi la viabilità, evitando che le auto sostino inutilmente».

Sempre verso la fine di ottobre e sempre nella stessa zona sono inoltre previsti i lavori di completamento dell’impianto di pubblica illuminazione sulla rotatoria in uscita dal casello di Ospedaletto e del comparto. Ad aggiudicarsi l’opera è stata una ditta di Udine, la Doxe. In totale di parla di oltre 300mila euro. La copertura rientra sempre nel protocollo di intesa a tre, Provincia, Comuni di Livraga e Ospedaletto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA