Broletto, bagarre in commissione a Lodi: opposizione contro la Lega e Maggi
Lodi, l’ingresso del Comune di Lodi

Broletto, bagarre in commissione a Lodi: opposizione contro la Lega e Maggi

La maggioranza non ha i numeri per garantire la riunione ed è scontro aperto in Broletto tra Pd, Lodi civica e Cinque Stelle e il centrodestra

Bufera in commissione bilancio del Broletto. Mercoledì pomeriggio la coalizione Lega-Maggi, complici alcune assenze, non ha i numeri per garantire la riunione. Ed è scontro con il centrosinistra e i Cinque Stelle.

«Quanto successo in commissione bilancio è di una gravità assoluta – scrivono Francesco Milanesi di Lodi Civica e Andrea Furegato del Pd -. Si approvavano provvedimenti importantissimi per la città come il documento di programmazione su base triennale, le variazioni di bilancio e i rendiconto di enti importanti come l’azienda servizi alla persona. La maggioranza si è presentata senza numero legale per la validità della seduta ed anzi il gruppo Maggi ha cercato di fare una doppia delega, non prevista dal regolamento. Solo grazie alla serietà dei consiglieri di opposizione e alla conduzione estremamente concreta e opportuna del presidente di Commissione Gendarini si è potuto iniziare e proseguire la discussione. commissione tra l’altro che ha visto la partecipazione del sindaco come delegata da una semplice consigliera e della vice presidente Baggi che entrava in sala solo per votare senza partecipare alla discussione».

Lodi, da sinistra Furegato e Milanesi

Critiche anche dal movimento Cinque Stelle con Massimo Casiraghi: «Quanto accaduto ieri in commissione rappresenta in maniera tangibile il poco rispetto della maggioranza per le regole democratiche. Anche dimenticandosi per un attimo delle questioni formali, il fondo è stato toccato nella completa mancanza di risposte alle domande sollevate. Un esempio su tutti, si chiede ai consiglieri di votare un documento economico programmatico, in cui sono ovviamente incluse le aziende partecipate comunali, ma l’assessore si rifiuta di parlarne dicendo che tanto si farà a dicembre in un altro documento. Sempre sul tema delle partecipate, non sappiamo più nemmeno che fine abbia fatto la promessa della sindaca di istituire una commissione di inchiesta su Sporting Lodi».

Per la Lega interviene Eleonora Ferri: «Indiscutibilmente, siamo consapevoli che abbiamo avuto un problema. Non ci siamo intesi e ci mancavano due consiglieri, che erano assenti. E’ anche vero che ci siamo da subito adoperati per avvisare i rispettivi gruppi. Ed arrivata la consigliera Baggi. Non accettiamo critiche però da chi negli anni scorsi aveva fatto saltare diverse commissioni. E Casiraghi dei 5 Stelle dovrebbe essere l’ultimo a parlare, visto le sue scarse presenze a commissioni e consigli».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.