Drammatico assalto a un bar di Casaletto

Drammatico assalto a un bar di Casaletto

(Aggiornamento ore 16) Il ristoratore di Gugnano ascoltato dai carabinieri ha ammesso di aver sparato. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori dell’Arma, presumibilmente quattro soggetti si sono introdotti intorno alle 4.30 di questa mattina nel bar-trattoria con rivendita di tabacchi Osteria dei Amis, in via Lodi 34, per rubare le sigarette. È scattato l’allarme e dal piano di sopra dove vivono con le rispettive mogli, sono scesi nel bar i due proprietari, padre e figlio che hanno sorpreso i ladri. Ne è nata una colluttazione e dal fucile da caccia legalmente detenuto dal 67enne è partito un colpo che ha raggiunto alla schiena uno dei banditi che con l’aiuto dei complici è riuscito comunque a fuggire. Poco dopo però è stato trovato a terra, senza vita, a circa 200 metri dalla palazzina di due piani che ospita l’osteria e le abitazioni. Non aveva documenti con sé e al momento non è ancora stato identificato: viste le sue condizioni disperate è stato abbandonato dai compagni in una stradina che porta verso la campagna, così come il sacco con all’interno le sigarette rubate.

(Aggiornamento ore 13) Secondo quanto ricostruito finora dai carabinieri riguardo alla rapina avvenuta questa notte a Casaletto Lodigiano, nella frazione di Gugnano, il proprietario della trattoria dove è avvenuto il fatto, che abita sopra il locale, avrebbe sentito dei rumori provenienti dal piano terra, quindi sarebbe sceso imbracciando il suo fucile da caccia, regolarmente denunciato, sorprendendo i malviventi. Ne segue una colluttazione nel corso della quale il proprietario avrebbe sparato un colpo, che ha raggiunto uno dei due malviventi uccidendolo. Le indagini sono coordinate dal pm Laura Siani.

(Aggiornamento ore 11) Il colpo risultato fatale al bandito ucciso stanotte a Gugnano nel corso di un drammatico tentativo di rapina sarebbe stato esploso con un fucile da caccia: il malvivente ferito ha tentato la fuga ma si è accasciato senza vita a pochi metri di distanza, lungo una stradina che conduce al cimitero.

(Aggiornamento ore 9 e 30) Erano almeno in tre i banditi che stanotte hanno dato l’assalto all’Osteria dei Amis di Gugnano, frazione di Casaletto: il padrone del locale ha reagito e all’interno del locale è scoppiata una violenta colluttazione degenerata in sparatoria. Uno dei malviventi è stato poi ritrovato senza vita poco lontano, in una stradina nella zona del cimitero. Il titolare è stato ricoverato in codice verde all’ospedale di Lodi. Sulla dinamica di quanto avvenuto nel bar indagano i carabinieri.

(Aggiornamento ore 8 e 30) Drammatico assalto nella notte a un bar di Gugnano, frazione di Casaletto Lodigiano: ferito il titolare dell’esercizio, a terra è rimasto senza vita un bandito. Sul posto i carabinieri di Lodi che stanno cercando di ricostruire quanto accaduto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.