CONTO ALLA ROVESCIA

CONTO ALLA ROVESCIA

Nel 1582, il Papa di allora capì che, in base a un errore di calcolo del calendario giuliano (in uso da oltre 1500 anni, fin dai tempi di Giulio Cesare) si era accumulato un po’ di ritardo rispetto al giro del mondo intorno al sole.

Così decise di rimediare. Gli italiani andarono a dormire il 4 ottobre e si svegliarono il 15. Non dormirono 11 giorni, ovviamente, ma semplicemente da quella notte fu cambiato il calendario (chiamato gregoriano, dal nome del Papa) e si recuperarono in un sol colpo i giorni perduti. Se fosse successo ieri, domani potreste andare in edicola a prendere Tarantasio...

© RIPRODUZIONE RISERVATA