SAN DONATO I commercianti strozzati
dai rincari delle bollette

Le testimonianze sul «Cittadino» in edicola il 30 settembre

SAN DONATO I commercianti strozzati dai rincari delle bollette
Alissa Scotti, gastronomia Meriggi

Il caro-bollette sta mettendo in ginocchio anche bar, ristoranti e altre attività di San Donato. Dall’inizio di settembre sulla vetrina della gastronomia Meriggi è stato esposto l’importo della bolletta, pari a 5.141 euro, accompagnato dal seguente messaggio rivolto alla clientela: «Purtroppo è il momento di cattive notizie. Con grande fatica, preoccupazione e dispiacere dobbiamo annunciare un aumento generale dei prezzi di vendita del 10 per cento». Alissa Scotti, di fronte a costi per l’energia, che anche per la sua attività sono più che triplicati, riguardo la misura introdotta, spiega: «È stata indubbiamente una decisione sofferta, ma ci siamo trovati di fronte ad un rincaro impressionante in un periodo peraltro in cui anche molte materie prime sono diventate più costose, pertanto non abbiamo avuto alternative».

© RIPRODUZIONE RISERVATA