SAN DONATO Al confine con Milano droga, nomadi e degrado. L’allarme dei residenti e dei commercianti

Problemi irrisolti da tempo nel quartiere di San Martino

SAN DONATO Al confine con Milano droga, nomadi e degrado. L’allarme dei residenti e dei commercianti
Le roulotte comparse lungo la via Emilia a San Donato in zona San Martino, al confine con Milano

Roulotte di nomadi parcheggiate lungo la via Emilia e un incessante viavai di tossicodipendenti che fanno spola con Rogoredo: commercianti e residenti della zona San Martino tornano a mostrare grossa apprensione per il degrado in cui versa il loro quartiere. I riflettori si accendono così nuovamente sulla parte di San Donato che si affaccia sulla periferia di Milano da cui già in passato si sono levate una serie di proteste. In particolare, i cittadini della zona sollecitano maggiori controlli da parte delle forze dell’ordine, nonché alcune opere di riqualificazione urbana del contesto che reclama da anni investimenti.

Il sindaco Francesco Squeri la settimana scorsa ha reso noto che per questi problemi, e per altre questioni che riguardano la fetta di città a ridosso della metropoli, come la realizzazione di una rotonda definitiva in prossimità del rondò San Martino, intende chiedere un confronto con il primo cittadino milanese Giuseppe Sala.

© RIPRODUZIONE RISERVATA