Mano rovinata, la causa dura 10 anni

Ex primario si ritrova citato dalla Corte dei conti perché l'assicurazione dell'ospedale si era rifiutata a lungo di pagare oltre 100mila euro al paziente

Mano rovinata, la causa dura 10 anni

Per un’operazione chirurgica andata male nel settembre del 2004, l'ultimo verdetto, pronunciato dalla Corte dei conti, è arrivato solamente nel luglio scorso. In tutto questo tempo, due vicende tribolate: quelle di un paziente che si è ritrovato con una “limitazione permanente della funzionalità” della mano sinistra e quella di un ex primario di ortopedia dell'Azienda ospedaliera di Melegnano, oggi 71enne, che ha rischiato di dover pagare di tasca propria i danni, 95mila euro oltre a spese legali e rivalutazione, perché l'assicurazione dell'Azienda ospedaliera si è rifiutata a lungo di risarcire il paziente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA