Zazzi stregato dal suo idolo Barella: «L’Inter ci ha fatto crescere ancora»
Il centrocampista Federico Zazzi in azione sotto gli occhi di Nicolò Barella, uno dei suoi idoli (Foto by (foto Inter))

Zazzi stregato dal suo idolo Barella: «L’Inter ci ha fatto crescere ancora»

Il centrocampista del Sant’Angelo entusiasta per l’amichevole ad Appiano: «È stata un’emozione unica, è gente di un altro pianeta»

L’allenamento congiunto con i nerazzurri di Simone Inzaghi è stato una sorta di investitura per il Sant’Angelo. A restituire emozioni e impressioni bastano le parole del neo acquisto barasino Federico Zazzi, rinforzo cruciale della folta campagna acquisti: «Chiaramente è stata un’emozione unica – dichiara euforico il calciatore classe 1997 – abbiamo avuto l’assoluto privilegio di condividere il terreno di gioco con gente di un altro pianeta».

In particolare Zazzi ha “incrociato” gli scarpini con Nicolò Barella da cui Zazzi trae ispirazione: «Barella è uno di quei giocatori simbolo per me che nasco come mezzala. In mezzo al campo ci siamo contrastati parecchio, sono rimasto impressionato dalla sua fulminea aggressività al portatore di palla, è praticamente instancabile».

Approfondisci l'argomento sulla copia digitale de Il Cittadino

© RIPRODUZIONE RISERVATA