Viviani fuori tra gli applausi

Viviani fuori tra gli applausi

La giovane lodigiana a Roma trova due delle più belle prestazioni in carriera ma non bastano per una “wild card” in singolare agli Internazionali d’Italia

Sfuma il sogno di una “wild card” per gli Internazionali d’Italia, ma scrosciano applausi a Roma per la giovane tennista lodigiana Maria Vittoria Viviani che nelle prequalificazioni al “Foro italico” trova due delle sue più belle prestazioni in carriera.
Superato sabato il primo turno, nella mattinata odierna (lunedì 6 maggio) Viviani è venuta a capo di un durissimo match (2 ore e 3 minuti di durata) con Anna Floris, ex professionista arrivata al numero 129 della classifica Wta contro cui in precedenza aveva sempre perso. Nel pomeriggio si è arresa negli ottavi Deborah Chiesa, azzurra di Fed Cup approdata lo scorso anno al tabellone principale al Roland Garros.


© RIPRODUZIONE RISERVATA