Tappa sonnacchiosa al Tour

Tappa sonnacchiosa al Tour

Konrad attacca ancora da lontano e trova la vittoria davanti a Colbrelli

Un’altra prima voltaJKon Konrad attacca da lontano, la sua azione sembra scriteriata ma alla fine ha ragione lui, vince una gran tappa lasciando al nostro Colbrelli un ennesimo secondo posto. La Bora Hansgrohe trova la seconda vittoria, dopo l’abbandono di Sagan gli uomini della squadra tedesca sono liberi e possono fare la loro corsa. Il gruppo della maglia gialla, primi chilometri a parte, se la prende comoda, passeggia per quasi tutta la giornata preparandosi alle prossime due tappe con gli ultimi due arrivi in salita. La sedicesima tappa viaggia per 169 km, come abbiamo detto ieri, la frazione si presta agli attacchi da lontano, tutti lo sanno ed infatti la fuga fatica a partire. Servono più di 50 km per dare il via libera. Nel gruppo degli attaccanti troviamo anche il nostro Colbrelli, la tappa può essere perfetta per le sue caratteristiche, poco più avanti però c’è Konrad che con una progressione lascia vane speranze a tutti. Mancano circa 40 km al traguardo, l’azione dell’austriaco prende sempre più forza e allunga rispetto ai suoi inseguitori.Konrad vola e arriva a braccia aperte quasi incredulo. il nostro campione italiano purtroppo deve accontentarsi del secondo posto, non trovando ancora la vittoria ad un grande giro.Pogacar e tutti i migliori arrivano con quasi 15 minuti di ritardo. Speriamo che domani ci offrano ben altro spettacolo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA