Simonelli, asso azzurro al Torfeo del Torrione

Simonelli, asso azzurro al Torfeo del Torrione

L’atleta porta a casa una vittoria nella gara di compound Master

Verso Tokyo 2020, passando per San Martino. Il secondo “Trofeo del Torrione” del 2019 (dopo quello di febbraio, sempre con la firma della Compagnia Arcieri Lodigiani) ha al via un asso azzurro dell’arco paralimpico: Alberto “Rolly” Simonelli in bacheca ha due argenti ai Giochi (Pechino 2008 e Rio 2016) e già in tasca il pass per le Paralimpiadi in Giappone. A San Martino si prende la soddisfazione di vincere la gara di compound Master (nella disciplina gli atleti con disabilità possono competere assieme ai normodotati).

«Qui si tira da 18 metri e al coperto e non da 50 metri come ai Giochi - commenta Simonelli -: per me è una domenica passata con tanti amici. Tiro con l’arco dal 1992, ho iniziato come “sport terapia” in ospedale dopo essere stato colpito da un’ischemia midollare: non l’avevo mai praticato prima, me ne innamorai subito».


© RIPRODUZIONE RISERVATA