Per il Fanfulla una giornata in “serie A”

Una buona prova per i bianconeri nonostante la sconfitta per 8-1 contro la Cremonese di Alvini

Per il Fanfulla una giornata in “serie A”
Per il Fanfulla un confronto importante contro la Cremonese
(Foto di Luca Mallamaci)

Il Fanfulla assapora il dolce gusto del grande calcio nell’amichevole di sabato contro la Cremonese, giocata al centro sportivo “Amadio Soldi”. Finisce 8-1 per i ragazzi di Massimiliano Alvini, matricola della serie A ovviamente di un altro “pianeta” calcistico, ma la squadra di Emiliano Bonazzoli mostra idee e lucidità di gioco riuscendo anche a rendersi più volte pericolosa in area avversaria, in particolare nel corso della ripresa, arrivando a firmare un gol, grazie al colpo di testa di Lusha, fenomenale nel chiudere di testa un’azione costruita alla perfezione. Una bella soddisfazione per i bianconeri lodigiani che hanno miscelato le varie emozioni di un confronto di alto livello per rane buon uso nel prosieguo del proprio campionato.

Vista la naturale differenza di valori in campo Christian Colnaghi ha passato un pomeriggio sotto pressione. «E’ andata bene, abbiamo disputato una buona partita – dice il portiere fanfullino, autore di pregevoli interventi -. Il confronto? Beh. La velocità di circolazione palla fa la grande differenza, non la vedi tutti i giorni nelle nostre categorie».

© RIPRODUZIONE RISERVATA