Pallavolo, Loveth Omoruyi sul tetto d’Europa

Pallavolo, Loveth Omoruyi sul tetto d’Europa

La schiacciatrice lodigiana esulta con Conegliano che conquista la sua prima Champions League

Non ha messo piede in campo ma vola a pieno diritto sul tetto d’Europa. Loveth Omoruyi, 18enne schiacciatrice lodigiana di genitori nigeriani, conquista la Champions League femminile con l’Imoco Conegliano che a Verona si impone in 5 set sul Vakifbank Istanbul. Le venete, sempre in salita nei primi tre parziali, conquistano comunque il secondo in rimonta e fanno propri gli ultimi due chiudendo 15-12 il tie break con un attacco di Egonu (41 punti totali con il 55% in attacco) giudicato out ma riconvertito in punto dal video check che ravvisa un impercettibile tocco a muro. Una vittoria che ha comunque dietro le quinte anche la firma di Omoruyi titolare in due gare di Champions nella fase a gironi. La prima Champions in assoluto per Conegliano è il quarto trofeo stagionale per la lodigiana dopo scudetto, Coppa Italia e Supercoppa italiana.


Leggi l’approfondimento sul “Cittadino” in edicola lunedì 3 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA