La Juve torna a sorridere

Un rigore di Ronaldo e una perla di Dybala stendono il Bologna: 2-0 al “Dall’Ara”

Si riaccendono le stelle e la Juventus torna a vincere. Dopo la delusione della Coppa Italia, i bianconeri ritrovano gol e vittoria alla ripresa del campionato: 2-0 al “Dall’Ara” di Bologna grazie agli acuti di Cristiano Ronaldo, su rigore, e di Dybala, a segno con una prodezza balistica dal limite dell’area. Confortanti segnali di crescita per la squadra di Sarri che sale così a 66 punti in classifica, aumentando momentaneamente a 4 lunghezze il vantaggio sulla Lazio, attesa domani sera al cospetto della lanciatissima Atalanta.

La Juventus parte con quattro variazioni rispetto alla finale di Coppa Italia con il Napoli: Szczesny riprende il suo posto in porta, in difesa De Sciglio rimpiazza Alex Sandro, a centrocampo Rabiot vince il ballottaggio con Matuidi e in attacco Bernardeschi (tra i migliori) agisce accanto a Dybala e CR7. Il match si sblocca al 23’, quando il Var segnala una strattonata di Denswil su De Ligt in area: dal dischetto Ronaldo si fa perdonare l’errore contro il Milan. La reazione del Bologna è sterile e al 36’ i bianconeri chiudono di fatto i conti con una perla di Dybala, smarcato al limite da uno splendido colpo di tacco di Bernardeschi: l’argentino controlla e con una sassata mancina mette la sfera all’incrocio dei pali. Nella ripresa “Madama” sfiora più volte il tris: Ronaldo calcia a lato davanti al portiere, poi Bernardeschi centra un palo clamoroso con un gran tiro a giro. La girandola di sostituzioni non cambia l’andamento della partita: la Juventus controlla senza particolari affanni (anche un gol annullato a Ronaldo per fuorigioco nel finale) e porta a casa tre punti preziosi nel cammino verso lo scudetto. L’unica pecca è l’espulsione di Danilo al 91’ per doppia ammonizione, una tegola per Sarri già a corto di terzini a causa dell’infortunio di Alex Sandro e delle non perfette condizioni di De Sciglio, uscito proprio per fare posto a Danilo. I bianconeri torneranno in campo venerdì sera contro il Lecce.


© RIPRODUZIONE RISERVATA