La Juve non sa più vincere

La Juve non sa più vincere

Bianconeri in affanno anche in casa del Sassuolo: finisce 3-3, l’Inter può arrivare a 6 punti

Un altro passettino verso lo scudetto. Ma la Juventus continua a non convincere e ad accusare problemi soprattutto in fase difensiva. Dopo la sconfitta con il Milan e il pareggio in extremis con l’Atalanta, i bianconeri sudano le proverbiai sette camicie per strappare un punto sul campo dell’ottimo Sassuolo dopo essere stati in vantaggio di due reti: il rocambolesco e spettacolare 3-3 finale è la fotografia di una partita pazza e aperta a qualsiasi risultato fino al 95’. La squadra di Sarri tiene così a debita distanza le inseguitrici: l’Atalanta è lontana 7 punti (ma questa sera, vincendo, l’Inter potrebbe salire a -6), mentre la Lazio (0-0 a Udine) resta a -8.

La partita. La Juventus, in campo con Chiellini e Higuain, parte a razzo e dopo una manciata di minuti si ritrova avanti di due gol. Il match si sblocca al 5’: Danilo riceve al limite un corner di Pjanic e disegna una parabola velenosa che uccella Consigli. Al 12’ arriva il raddoppio: assist pazzesco di Pjanic che di prima scavalca la difesa del Sassuolo, Higuain ringrazia e serve il raddoppio. Sembra una passeggiata, invece gli emiliani iniziano a giocare in velocità e a creare occasioni. Szczesny è strepitoso due volte, prima sulla conclusione di Muldur e poi sul tentativo di Berardi. Il portiere polacco nulla può al 29’, quando Caputo difende un pallone a centro area, tocca per Djuricic che di prima calcia sotto l’incrocio. A inizio ripresa il Sassuolo completa la clamorosa rimonta. Al 6’ Berardi firma il 2-2 grazie a una splendida punizione mancina, poi al 9’ arriva il sorpasso grazie al tocco ravvicinato di Caputo che elude la marcatura di Danilo e insacca il cross rasoterra dello stesso Berardi. Sarri corre ai ripari inserendo Dybala per Higuain e Rabiot per Pjanic. Ronaldo spreca l’occasione per il pareggio, ma a mettere le cose a posto pensa Alex Sandro che insacca di testa sull’angolo di Bentancur. Nel finale entrambe le squadre potrebbero vincerla: Consigli salva su Ronaldo, mentre sul fronte opposto il Sassuolo crea una doppia chance con Traore (bravo Szczesny) e Boga (salvataggio sulla linea di Alex Sandro).


© RIPRODUZIONE RISERVATA