Il Rugby Codogno riparte nel ricordo di Tinelli
Zaini e Zanoni

Il Rugby Codogno riparte nel ricordo di Tinelli

Zanoni torna presidente e Zaini allenerà la squadra di Serie C, grande attenzione sarà riservata al settore giovanile

La voglia di riscatto, il desiderio di continuare nel ricordo di chi non c’è più. Il Rugby Codogno è ripartito di slancio, dopo uno stop di 18 mesi e verso un 2023 in cui la cittadina della Bassa sarà capitale europea dello sport: nuova formazione per i tecnici e un consiglio direttivo completamente rinnovato, con il ritorno di Vaprio Zanoni come presidente e l’ingresso come vicepresidente e referente per il rapporto con le scuole di Greta Tinelli, figlia di Enzo, fondatore del club nel 1969 vinto dal Covid il 18 marzo 2020. Tanti gli ex rugbisti tornati in società con la voglia di ricordare Tinelli: Vittorio Cattaneo e Franco Betti stanno riorganizzando il settore giovanile, Mario Zaini è il tecnico della squadra Seniores che tornerà a disputare la Serie C.


Leggi l’approfondimento sul “Cittadino” in edicola giovedì 23 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA