Il Codogno riapre il “F.lli Molinari”

Il Codogno riapre il “F.lli Molinari”

Domenica con il Castelleone il club azzurro mette a disposizione 350 biglietti

Domenica il “F.lli Molinari” riapre le porte per la “prima” casalinga di Coppa Italia della squadra di Paolo Curti, impegnata contro il Castelleone (fischio d’inizio alle 17) a cercare la rivincita della beffa subita a Pandino contro la Luisiana. L’esordio casalingo della nuova stagione, a una settimana dall’inizio del campionato, per il Codogno è l’occasione di dare una cornice adeguata all’avvenimento accogliendo gli spettatori in tribuna. Il club, nel pieno rispetto delle disposizioni delle autorità in merito alla presenza di pubblico alle manifestazioni sportive, deve comunque limitare gli ingressi al “F.lli Molinari” e può mettere in vendita un massimo di 350 biglietti (tra tribuna centrale coperta e gradinate laterali scoperte) al fine di rispettare le norme previste per il distanziamento. Il club segnala inoltre che il costo del tagliando è di 10 euro e che per l’acquisto è obbligatoria la prenotazione preventiva, da effettuarsi inviando una e-mail all’indirizzo [email protected] indicando la quantità richiesta, con indicazione di nome, cognome e numero di telefono del titolare di ogni singolo biglietto. La e-mail di conferma del Codogno potrà essere presentata alla cassa domenica pomeriggio per ritirare e pagare i biglietti prenotati. Seguendo le norme delle autorità, il Codogno sottolinea inoltre che per accedere al “F.lli Molinari”, è altresì obbligatorio possedere i seguenti requisiti (in alternativa fra di loro):
1. Green Pass in corso di validità
2. Certificato Guarigione da Covid-19 nei 6 mesi precedenti
3. Tampone antigenico rapido con esito negativo effettuato nelle 48 ore
E segnala anche che all’interno dello stadio è pure obbligatorio:
1. indossare sempre la mascherina
2. rispettare il distanziamento di almeno 1 metro
3. effettuare la misurazione della temperatura corporea (che dovrà essere inferiore ai 37,5°)
4. igienizzare le mani


© RIPRODUZIONE RISERVATA