Hockey, il “PalaCastellotti” è pronto per l’era Covid

Hockey, il “PalaCastellotti” è pronto per l’era Covid

Numerazione di tutti gli spalti e le poltroncine, ingressi separati, misurazione della temperatura e tetto di 200 spettatori per Amatori-Correggio di sabato

Il “PalaCastellotti” riapre. Per pochi e con i tanti divieti e restrizioni che il momento richiede, con il tetto di 200 spettatori. Meglio che niente, per la prima casalinga dell’Amatori sabato contro il Correggio. Sarà diverso dal solito, tutta un’altra cosa rispetto a sabato 15 febbraio, data dell’ultima partita ufficiale di hockey giocata a Lodi, l’esaltante Amatori-Sporting Lisbona di Eurolega. Sono passati otto mesi e tutto è cambiato: la dirigenza lodigiana si è attivata per preparare tutto scrupolosamente in ottemperanza a quanto previsto dalle normative anti Covid, con la numerazione di tutti gli spalti e le poltroncine, gli ingressi separati, la misurazione della temperatura all’arrivo e quant’altro. E allora, appuntamento a sabato.


Leggi l’articolo sul “Cittadino” in edicola venerdì 16 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA