Hockey, Grimalt sempre più para-rigori

Hockey, Grimalt sempre più para-rigori

Il portiere dell’Amatori protagonista a Forte dei Marmi in gara-2 della finale scudetto: è una saracinesca sui tiri diretti, nei play off ne ha neutralizzati 15 su 16

«Quella dei rigori è una lotteria e probabilmente abbiamo avuto più fortuna del Forte, perché quando arrivi a giocarti la partita dal dischetto non sai mai come può andare a finire». Valentin Grimalt, 31enne portiere di Mendoza, minimizza ma se l’Amatori Lodi si trova sul 2-0 nella serie della finale scudetto d hockey su pista gran parte del merito è suo. Sabato non solo ha respinto tutte e tre le conclusioni fortemarmine dopo i tempi supplementari, ma nell’ora complessiva di gioco ha neutralizzato anche tre punizioni di prima.

In stagione i rigori respinti complessivamente sono 30 su 41, vale a dire quasi il 75 per cento, in più 39 punizioni di prima su 48 (oltre l’80 per cento). E nei play off il dato è ancora più sensazionale: 15 tiri diretti neutralizzati su 16.


Leggi l’approfondimento sul “Cittadino” in edicola martedì 8 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA