Gambe pesanti e poche emozioni: per il Fanfulla è un passo indietro
Il saluto dei giocatori ai tifosi lodigiani

Gambe pesanti e poche emozioni: per il Fanfulla è un passo indietro

Sconfitta per 2-0 con il Pavia allenato da Tassi dopo il successo all’esordio con il Renate

Un passo indietro rispetto al successo dell’esordio contro il Renate, ma per l’amichevole persa 0-2 a Pavia si può parlare innanzitutto di un passo pesante del Fanfulla. Al “Fortunati”, contro la più pimpante e ambiziosa compagine di Eccellenza guidata dall’ex tecnico del Sancolombano Maurizio Tassi, si vede un Fanfulla con le gambe che sembrano macigni.

“Colpa” della preparazione in corso naturalmente, e nessun campanello d’allarme prematuro. Ma mister Bonazzoli avrà tratto elementi importanti su cui riflettere in vista della stagione.

Approfondisci l'argomento sulla copia digitale de Il Cittadino

© RIPRODUZIONE RISERVATA