Ciclismo: Covi primo sulla Marmolada, Hindley nuova maglia rosa
Jay Hincdley (Foto by LaPresse)

Ciclismo: Covi primo sulla Marmolada, Hindley nuova maglia rosa

Il corridore della Bora arriva al traguardo con 1 minuto e 28 secondi di vantaggio sull’ex leader della corsa Carapaz e mette l’ipoteca sul Giro d’Italia

Lo spettacolo di Alessandro Covi fa emozionare tutti, dopo aver conquistato la cima Coppi del Pordoi, stringe i denti sul Fedaia e vince la tappa regina del Giro 105. I big, in questa tappa che va da Belluno alla Marmolada, iniziano forte e fanno credere di voler far corsa dura, ma ancora una volta vince la tattica: la scintilla scatta solo sul Fedaia, nell’ultima salita passa davanti la Ineos, Sivakov da ultimo uomo della maglia rosa spacca il gruppo. Carapaz non attacca, Hindley non ci sta e alzando sui pedali prova un primo scatto, l’ecuadoriano risponde mentre Landa perde metri, Hindley poco più avanti trova il compagno Kamna, che era in fuga da inizio gara, e dopo aver respirato qualche secondo rilancia l’azione. Carapaz si impianta sull’asfalto, Landa lo recupera mentre Hindley scappa con una pedalata ancora molto efficace. Hindley sul traguardo arriva con 1 minuto e 28 secondi su Carapaz, l’uomo della Bora è la nuova maglia rosa e con questa azione mette una seria ipoteca sul trofeo senza fine. Hindley, come nel 2020, arriva all’ultima frazione in rosa, oggi però a differenza di allora ha un bel vantaggio, 1’ e 28”, e se non ci saranno problemi domani a Verona entrerà nella storia.

Alessandro Covi sul traguardo

Alessandro Covi sul traguardo
(Foto by LaPresse)

Covi e Hindley sono gli eroi di giornata, eroi che ci fanno innamorare sempre di più di questo sport, entrambi hanno strappato il cuore dal loro petto e lo hanno gettato sulla strada per raggiungere il sogno di una vita.


© RIPRODUZIONE RISERVATA