“Caro ladro ti scrivo”, l’appello di Matri: «Ridammi la mia maglia d’esordio nel Milan»

“Caro ladro ti scrivo”, l’appello di Matri: «Ridammi la mia maglia d’esordio nel Milan»

L’ex bomber, ora dirigente della Lazio, si rivolge sui social ai “soliti ignoti” entrati in casa dei suoi genitori

I soliti ignoti rubano in casa dei genitori a Graffignana e Alessandro Matri lancia un appello su Instagram: «Tra le cose che ti sei preso – scrive l’ex centravanti al ladro – ce n’è una che per te avrà sicuramente un valore relativamente economico, ma per me ha un valore affettivo, ed è la maglietta del Milan del mio esordio in Serie A». Matri, oggi nei quadri dirigenziali della Lazio, aveva debuttato in rossonero il 24 maggio 2003 a Piacenza, prima tappa di una lunga carriera che poi lo ha visto difendere, tra gli altri, i colori di Cagliari, Juventus, di nuovo Milan, Fiorentina, Genoa, Lazio e Sassuolo. «So che a scriverlo qui non risolvo niente – chiude Matri il suo messaggio su Instagram -, ma sia mai che ti venga recapitato questo messaggio e ti venga la magnifica idea di farmela riavere. Tanto ormai l’indirizzo lo conosci!».


© RIPRODUZIONE RISERVATA