Canottaggio, Ciardi ai campionati del mare

Canottaggio, Ciardi ai campionati del mare

A Ravenna, nel bacino della Standiana, gareggerà nell’otto e nel quattro con, il tutto su una jole, imbarcazione più larga rispetto a quelle tradizionali

Altro appuntamento tricolore per Guido Ciardi. Dopo i campionati italiani Assoluti della disciplina olimpica (con l’argento nell’otto) e la rassegna nazionale del sedile fisso (con l’oro nel singolo e il bronzo nel doppio) il canottiere lodigiano tornerà questa domenica in gara a Ravenna, nel bacino della Standiana, per i campionati italiani in “tipo regolamentare”, i cosiddetti “campionati italiani del mare”, competizione che in passato l’ha già visto conquistare un oro e un argento tra 2018 e 2019 (lo scorso anno la manifestazione venne annullata per la seconda ondata della pandemia).
Dopo l’escursione nel sedile fisso con i colori della Canottieri Arolo Ciardi torna a gareggiare per la società per cui milita nelle gare della Federcanottaggio, ovvero il Reale Yacht Club Canottieri Savoia: il suo menù prevede una duplice finale diretta nella giornata di domani, nell’otto (con Gennaro Zenna, Antonio Zaffiro, Aniello Sabatino, Volodimir Kuflick, Antonio Cascone, Luca Annibale, Andrea Esposito e la timoniera Camilla Infante) e nel quattro con (assieme a Zaffiro, Sabatino e Cascone), tutto sulla jole da mare, imbarcazione più larga rispetto al canottaggio “tradizionale”, e sulla distanza dei 1500 metri. «Sono entrambi equipaggi competitivi - spiega Ciardi -, l’otto è identico alla formazione con cui prendemmo l’argento in giugno a Gavirate nella specialità olimpica: ce la giochiamo soprattutto con il Saturnia in entrambe le gare».


© RIPRODUZIONE RISERVATA