Canoa, Mulazzi allenatore-tifoso: «Giacomo e Maya, non abbiate paura»
Cesare Mulazzi con Maya Bagnato e Giacomo Abbiati

Canoa, Mulazzi allenatore-tifoso: «Giacomo e Maya, non abbiate paura»

L’ex atleta e tecnico lodigiano commenta le medaglie d’argento di Abbiati e Bagnato agli Europei con l’Italia nelle gare a squadre

Vede come si allenano, ma non dalla riva. Cesare Mulazzi, 56 anni, il lodigiano più volte sul podio mondiale da atleta e vincitore di un oro nel K1 a squadre nel 1991, spesso si allena con Giacomo Abbiati e Maya Bagnato, freschi conquistatori di due medaglie d’argento a squadre agli ultimi Europei di canoa in Slovenia. «Sono stati molto bravi. Le loro prestazioni di alto livello non sono casuali ma figlie degli allenamenti svolti nel modo migliore», racconta al “Cittadino”. Ora l’asticella si alza e il pericolo potrebbe essere quello di andare in ansia da risultati. «Non devono andare sotto pressione per una gara positiva o negativa. Sanno che il “gioco” è questo, e l’unica cosa che non devono permettersi di avere è paura». La canoa italiana del presente e del futuro può quindi contare su Giacomo e Maya. Ma presto potrebbe mettersi in luce anche Andrea, il fratello minore di Giacomo che ha mancato per poco le qualificazioni continentali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA