Calendari in naftalina per la pallavolo lodigiana

Calendari in naftalina per la pallavolo lodigiana

Allo studio una partenza posticipata a gennaio, anziché fra un mese: «Crediamo che sia importante comunicare ai club qual è la strada alternativa»

La Regione Lombardia ha stoppato lo sport fino al 6 novembre e anche la pallavolo deve ridisegnare i propri orizzonti: i campionati di Serie C e D, al via sulla carta il 7-8 novembre, subiranno quasi certamente uno slittamento ma anche i tornei territoriali nelle varie province dovranno trovare nuove soluzioni. La Fipav di Cremona e Lodi aveva fissato il fine settimana del 20-22 novembre per la partenza dei campionati dalla Prima alla Terza Divisione e il 28-29 novembre per il via ai tornei giovanili, ma il comitato presieduto dal lodigiano Marco Spozio sta ipotizzando di posticipare tutto in gennaio. Si tratta per ora di una proposta, condivisa con gli altri comitati territoriali in una serrata serie di videoconferenze (ieri sera si è parlato anche dell’ipotesi di formule diverse per campionati ancora più compressi nei tempi): «Crediamo che sia importante comunicare ai club qual è la strada alternativa - spiega Spozio -: è una forma di rispetto nei confronti delle società stesse e della loro programmazione. I nostri calendari sono comunque pronti: se ci sarà la possibilità di iniziare come previsto tra un mese, si giocherà senza problemi».


Leggi l’articolo sul “Cittadino” in edicola mercoledì 21 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA