Calcio, via libera agli allenamenti di gruppo per i Dilettanti

Calcio, via libera agli allenamenti di gruppo per i Dilettanti

Il governo dà l’ok anche alle competizioni aperte al pubblico, pur con distanziamento e limitazioni anti-covid

Adesso è ufficiale, la tanto attesa decisione è arrivata con l’ultimo decreto ministeriale che autorizza lo svolgimento di allenamenti di gruppo, tornei e competizioni dilettantistiche anche in presenza di pubblico. Nello specifico il nuovo Dpcm stabilisce che sarà consentita la partecipazione del pubblico per un massimo di 1000 spettatori all’aperto e di 200 al chiuso per gli eventi a carattere territoriale. Confermate però tutte le misure in ordine a distanziamento, mascherine, corretta areazione dei locali al chiuso e obbligo di misurazione della temperatura. Per gli eventi di carattere nazionale resta per il momento l’obbligo delle porte chiuse. Passaggio fondamentale questo per la ripresa dello sport dilettantistico che finora non aveva regolamentato la propria attività ed era in attesa di indicazioni da parte del governo: «Si tratta di un passaggio fondamentale verso il ritorno alla normalità - ha commentato con soddisfazione il presidente della Lega nazionale dilettanti Cosimo Sibilia - Sono state confermate le nostre intuizioni, sostenute dal nostro coordinamento sanitario, basate proprio sulla necessità di far regolare le attività del calcio dilettantistico dalle ordinanze regionali. Ora siamo veramente pronti per ricominciare».
Un’ottima notizia nel giorno dei raduni a porte chiuse di Fanfulla e Città di Sangiuliano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA