Calcio, Sant’Angelo-Codogno è un derby che vale davvero doppio

Calcio, Sant’Angelo-Codogno è un derby che vale davvero doppio

Mercoledì di recuperi nel campionato di Eccellenza: in campo anche il Sancolombano contro il Lemine Almenno

Da un derby all’altro. Come Tarzan sulle liane nella giungla di partite e recuperi del campionato di Eccellenza, il Sant’Angelo dopo la roboante vittoria di domenica per 4-2 (in rimonta da 0-2) sul Sancolombano di Marco El Sheikh ospita mercoledì sera al “Chiesa” il Codogno allenato da un altro ex, Pierpaolo Curti. Un nuovo impegno probante per la squadra di Roberto Gatti, seconda in classifica con 45 punti, a 5 lunghezze dall’Offanenghese, che con questo recupero del match rinviato a dicembre per Covid si allineerà al numero di partite disputate dalla capolista, 21, in vista dello scontro al vertice in calendario domenica 27 febbraio in terra cremasca. Un derby in notturna che vale doppio dunque, anche per il Codogno, settimo con 29 punti e determinato a conquistarne 3 per scavalcare Luisiana e AlbinoGandino, entrambe a quota 31, e ridurre le distanze dai barasini considerando che per poter disputare i play off non basterà classificarsi tra le prime cinque ma il distacco dalla seconda piazza a fine campionato non dovrà essere superiore ai 9 punti. In campo questo mercoledì anche il Sancolombano, che invece deve uscire dalla zona play out, al “Riccardi” contro il Lemine Almenno, terza forza del Girone B.


© RIPRODUZIONE RISERVATA