Calcio, il Fanfulla chiede il rinvio del debutto

Calcio, il Fanfulla chiede il rinvio del debutto

Tre positivi ai test sierologici, ma non c’è ancora il risultato dei tamponi: «Non vogliamo giocare con la salute di nessuno»

Doveva essere la domenica del nuovo debutto in Serie D per il Fanfulla, ma rischia di non esserlo. Nella serata di venerdì infatti è stata la stessa società bianconera a chiedere il rinvio della partita di Telgate con la Real Calepina. Tre elementi del gruppo squadra infatti sono risultati positivi ai test sierologici effettuati in settimana, situazione che non solo in ambito calcistico impone approfondimenti con i tamponi per stabilire l’effettiva presenza del virus nel momento attuale. Il problema è che a due giorni dall’inizio del campionato non erano ancora arrivati gli esiti. «Tengo subito a precisare che non ci sono positivi nel Fanfulla - chiarisce il direttore generale Andrea Luce - ma non vogliamo giocare con la salute di nessuno».


Leggi l’approfondimento sul “Cittadino” in edicola sabato 26 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA