Calcio, c’è anche Vito Cera tra i mille direttori sportivi professionisti d’Italia

Calcio, c’è anche Vito Cera tra i mille direttori sportivi professionisti d’Italia

Il dirigente sudmilanese, ex Fanfulla, Bano e Sant’Angelo, ha superato l’esame del corso di Coverciano cui ha partecipato anche Alessandro Matri

Vito Cera ce l’ha fatta. Il 46enne originario di San Giuliano, ma residente a San Zenone, è un direttore sportivo professionista dopo l’abilitazione conseguita attraverso l’esame finale, al termine del corso per direttori sportivi, che si è tenuto a Coverciano, cui ha partecipato, tra gli altri, anche il lodigiano Alessandro Matri. Un traguardo importante: arrivare a essere uno dei circa mille direttori sportivi professionisti italiani, abilitati quindi anche per i club di Serie A, partendo dalla Terza Categoria, è il classico esempio di perseveranza e voglia di arrivare. «Non dimentico da dove sono partito e non considero certo questo come un traguardo – spiega Cera – ma piuttosto come un altro punto di partenza. Il mio pensiero va a tutti i presidenti con cui ho avuto il piacere e l’onore di collaborare in questi anni e alle loro società, Sordio, Casalmaiocco, Atletico Cvs, Sancolombano, Fanfulla, Sangiuliano, Sant’Angelo e Legnano. Chi l’avrebbe mai detto?».


Leggi l’approfondimento sul “Cittadino” in edicola martedì 27 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA