Buon compleanno Lodetti, campione settepolmoni
Giovanni Lodetti

Buon compleanno Lodetti, campione settepolmoni

L’ex calciatore di Caselle Lurani compie 80 anni

Al suo numero di maglia, l’otto, ora bisogna aggiungere uno zero. Giovanni Lodetti da Caselle Lurani oggi ne fa ottanta, cifra tonda. Idolo dei milanisti, ma apprezzato da tutti per la sua sportività, la sua ironia, la sua generosità. Con i rossoneri, negli anni Sessanta, ha vinto tutto: due scudetti, due Coppe dei Campioni, due Coppe delle Coppe, una Coppa Intercontinentale, una Coppa Italia. La copertina, spesso e volentieri, se la prendeva Gianni Rivera, il “golden boy” del calcio italiano. Dicevano che Lodetti era il suo gregario, il suo terzo polmone. Balle: Lodetti correva, certo, insieme all’altro Giuan della squadra, Trapattoni. Ma aveva anche i piedi buoni: segnò due gol in un derby contro l’Inter (26 in totale le reti in rossonero in 288 presenze), ripetendosi anche in Nazionale contro il Galles. Con l’Italia raggiunse il tetto d’Europa nel 1968, primo titolo continentale azzurro, bissato solo 52 anni dopo dagli azzurri di Mancini.

Approfondisci l'argomento sulla copia digitale de Il Cittadino

© RIPRODUZIONE RISERVATA