Basket, serve un tempo supplementare
al Torino per piegare l’Assigeco

Contro la Reale Mutua, i casalesi perdono 83-79

Basket, serve un tempo supplementare al Torino per piegare l’Assigeco
Lotta dura a rimbalzo al Pala Gianni Asti (Mallamaci)

L’Assigeco non riesce a cambiare la tradizione negativa al “Pala Gianni Asti” e cede alla Reale Mutua Torino (83-79) dopo un supplementare. La terza di andata lascia un forte rammarico nell’animo dei ragazzi di Stefano Salieri, determinati nel mettere in scena un copione dominante per tutta la serata contro gli ex Vencato e Guariglia: manca il lieto fine perché i rossoblu perdono lucidità su due possessi nell’ultimo giro di lancette e sbagliano qualche libero di troppo nel corso dell’over time. Dettagli che fanno la differenza in una contesa giocata con coraggio dai lodigiani, bravi a far risaltare la propria organizzazione di gioco e l’energia difensiva. McGusty (28 punti) e Sabatini (11 assist) spingono l’Assigeco che, rotto l’equilibrio d’avvio, firma il massimo vantaggio (39-49 al 3’) del terzo quarto tenendo il vantaggio fino agli errori decisivi nell’ultimo giro di lancette. L’equilibrio nell’over time si spezza solo nell’ultimo minuto con l’Assigeco che, ancor, si deve rammaricare per gli errori commessi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA