Basket, l’Assigeco per una domenica torna al “Campus” contro Capo d’Orlando

La Robur et Fides con tre assenze pesanti va comunque all’assalto del Viadana

Basket, l’Assigeco per una domenica torna al “Campus” contro Capo d’Orlando
Sabatini al “Campus” lo scorso aprile

Domenica di grande intensità per Assigeco e Robur et Fides impegnate entrambe oggi pomeriggio in partite impegnative e importanti per le rispettive classifiche. La squadra di Stefano Salieri apre le tribune del “Campus” (palla a due alle 17) per ospitare l’Orlandina Capo d’Orlando nella penultima giornata del girone di ritorno dell’A2, mentre i ragazzi di Luca Gamba sono a Castelnovo di Sotto contro Viadana (palla a due alle 18) per l’ultima di andata della seconda fase di C Silver.

Giocare a “casa” può essere uno stimolo ulteriore per l’Assigeco in piena corsa per l’ingresso nella griglia play off. «Capo d’Orlando rappresenta un avversario insidioso in uno snodo cruciale della nostra stagione – avverte il coach rossoblu -. Servirà una gara ordinata, di grande attenzione, di personalità e di forte impatto difensivo. L’Orlandina ha nella coppia Usa e nella forza d’urto sotto canestro le principali qualità e risorse, unite a una notevole imprevedibilità nelle giocate offensive».

La Robur et Fides affronta la trasferta con il Viadana senza tre elementi importanti: Andrea Rana, Boselli e Boccalini sono indisponibili a causa di infortuni. «Assenze importanti che dobbiamo gestire senza particolari ansie pensando a fare quello che serve per fronteggiare un avversario esperto – avverte Luca Gamba -. Da parte nostra serve una prestazione energica e determinata, in linea con quelle viste finora dall’inizio della seconda fase».

© RIPRODUZIONE RISERVATA