Basket, addio a “Gus” Tolotti

Basket, addio a “Gus” Tolotti

L’ex dell’Assigeco muore a 55 anni per un brutto male

Anche se, purtroppo, immaginabile visto lo stato di salute non ottimale la notizia della scomparsa di Gustavo Tolotti lascia senza fiato i tifosi dell’Assigeco e gli appassionati di basket del lodigiano, oltre che di tutta Italia. Il 55enne giocatore cremasco, ma reggino di adozione (12 stagioni nella Viola Reggio Calabria ndr) protagonista di quattro stagioni in maglia rossoblu, arrivato nell’estate del 2000, subito dopo la promozione in B2, il popolare “Gus” con la guida di Fabio Corbani e Marcello Ghizzinardi attraversa una fase vivace della storia Assigeco fino all’estate del 2004, seguita dal trasferimento a Catanzaro, lasciando un segno indelebile grazie a un animo gentile, tanta educazione, massima umiltà e immensa capacità di giocare a basket. Non a caso l’Assigeco in quegli anni conquista una Coppa Italia di B2 (2003) e la promozione in B1 (2004). Il male non ha lasciato scampo ma non può cancellare il ricordo di “Gus” che rimane vivo nel cuore di tutti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA