Baseball, a Codogno il primo lancio

Baseball, a Codogno il primo lancio

Il derby del Po dà il via alla stagione questo sabato e il presidente federale Marcon dona una maglia azzurra a coach Ardemagni che ha battuto il Covid

Tutto è pronto per il derby del Po tra Codogno e Piacenza, che questo sabato pomeriggio darà inizio alle danze del campionato 2020 di Serie B ma anche di tutta la stagione del baseball italiano. «Sarà un po’ il simbolo della nostra bella ed amata Italia che non si inginocchia e riparte – afferma con determinazione il sindaco di Codogno, nonché presidente della provincia di Lodi, Francesco Passerini che salirà sul monte di lancio per il primo tiro della partita -, della voglia di vivere che prevale sulla morte». Si ritorna in campo proprio da dove è iniziata la brutta escalation di un virus che di danni ne ha fatti tanti, ma il popolo del baseball, come del resto tutto l’esercito dello sport italico, si è piegato ma non si è certo spezzato, riuscendo a raddrizzare la schiena ed a presentarsi pieno di energie per il giorno del grande debutto. Nella mattinata di sabato la presentazione ufficiale dell’intera stagione, nella sala Soave di Codogno dove interverrà il presidente federale Andrea Marcon che nel pomeriggio della vigilia ha consegnato personalmente una maglia azzurra della Nazionale al coach codognese Cecchino Ardemagni vincitore della sua battaglia con il coronavirus dopo 118 giorni in ospedale.


Leggi gli articoli sul “Cittadino” in edicola sabato 4 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA