Atletica, l’Olimpiade con tre record di Edo Scotti
Edoardo Scotti nella 4x400 (Foto by LaPresse)

Atletica, l’Olimpiade con tre record di Edo Scotti

Il lodigiano traccia il bilancio personale dei Giochi di Tokyo e pensa già a Parigi 2024

Alla sua prima Olimpiade Scotti ha messo piede in pista ben quattro volte migliorando in tre occasioni un record italiano: nella 4x400 mista (quando il 3’13”51 del primato non è bastato ad andare oltre l’11esimo crono delle batterie) e due volte nella 4x400 maschile, quando il quartetto azzurro si è spinto per la prima volta nella storia sotto i 3’ con il 2’58”91 della batteria (e un’eccellente frazione lanciata da 44”51 del lodigiano) e il 2’58”81 di una finale chiusa al settimo posto con un azzardo “tattico” di Scotti che purtroppo non ha pagato. A far da contraltare c’è una prestazione nella gara individuale dei 400 metri non esaltante, chiusa con un 45”71 terzo tempo escluso dai ripescaggi per le semifinali. «Ho corso bene nelle staffette» attacca l’azzurro “intercettato” poco prima della partenza per l’Italia (lunedì sera il rientro), analizzando poi i suoi Giochi di Tokyo con il pensiero già rivolto a Parigi 2024.


Leggi l’approfondimento sul “Cittadino” in edicola martedì 10 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA