L’Amatori alza la guardia, ma senza drammi

L’Amatori alza la guardia, ma senza drammi

Per Claudio Gazzola la squadra deve continuare a lavorare con impegno

Attenzione sì, ma nessun dramma. Questa è la linea in casa Amatori dopo le due sconfitte consecutive nelle ultime partite di campionato contro Valdagno e Breganze. «Non siamo preoccupati, sorpresi o allarmati - il commento di Claudio Gazzola, da sempre uomo vicino alla società del patron Gianni Blanchetti -, semplicemente perché chi conosce un po’ lo sport sa perfettamente che questi momenti possono capitare nel corso di una stagione. È chiaro che vanno gestiti con cura, ma siamo perfettamente convinti che lo staff tecnico e i giocatori abbiano tutte le qualità tecniche e morali per superare questo frangente in cui tutto sembra più difficile».

Gazzola è convinto che l’unico modo per invertire il trend negativo sia continuare a lavorare con professionalità, come fatto sinora.

I ragazzi di Resende venerdì saranno in Francia per il difficile test di Eurolega. La missione è, naturalmente, vincere. I transalpini andranno alla ricerca dell’occasione giusta per dare una svolta alla stagione e al cammino europeo, visto che in Eurolega hanno perso 6-2 in Spagna a Reus nella prima giornata del Gruppo A e ceduto di misura in casa per 2-1 con lo Sporting Lisbona sfiorando l’impresa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA