Giochi e peccati di gola per S. Sulpizio

Giochi e peccati di gola per S. Sulpizio

Anche un maxi panino alla nutella per la sagra di Maleo

Persino un maxi panino alla nutella per festeggiare il super compleanno di San Sulpizio: 350 anni. È festa a Maleo per la sagra autunnaleche annuncia giorni di golosità, giochi, tradizioni, preghiera e prestigiosi riconoscimenti. Si comincia subito.

Questa sera, presso la palestra comunale, è di scena Niente sesso siamo inglesi: si tratta della farsa portata alla ribalta dalla compagnia teatrale l’Agorà. L’ingresso è libero.

La sagra entra nel vivo domani, sabato. Alle 16, presso Villa Trecchi, i partecipanti al concorso la “Turta de la sagra” potranno consegnare i dolci preparati con le proprie mani, nell’attesa del verdetto. Alle 17 poi l’amministrazione comunale ha indetto una seduta straordinaria del consiglio comunale proprio a Villa Trecchi. Il comune assegnerà al noto professore Annibale Zambarbieri la cittadinanza onoraria, consegnando a Carla Cipelletti e Gianni Scalmani, storici volontari dell’oratorio, il premio “Il Malerino”, mentre la benemerenza civica andrà al panettiere Ennio Zanoni, da oltre 50 anni... con le mani in pasta. Gli applausi degli amministratori e della folla saranno rivolti anche ai giovanissimi studenti delle scuole medie di Maleo che si sono meritati la borsa di studio 2010/2011.

Sempre sabato, dalle 17.30, a Villa Trecchi gli amanti dell’arte potranno ammirare le opere esposte alla mostra di pittura, omaggio ad Angelo Bertolini di Torre de Picenardi (Cremona). Gli appassionati di don Camillo e Peppone inoltre potranno ripercorrere la storia dei due simpatici personaggi creati dalla penna di Giovanni Guareschi nella mostra itinerante dal tema Tutto il mondo di Guareschi.

Cuore della sagra resta la santa Messa solenne con le reliquie di San Sulpizio, che sarà celebrata domani alle ore 18 nella chiesa parrocchiale, presieduta da monsignor Paolo Magnani, Vescovo emerito di Treviso e già Vescovo di Lodi, affiancato dal parroco don Enzo Raimondi. Per l’occasione l’amministrazione comunale farà dono dei tradizionali ceri.

Domenica la sagra autunnale riprenderà dalle 10 del mattino con l’esposizione dei canarini alla sala polivalente Il Giardinetto di via Dante mentre per tutte le vie del centro storico sarà presente un mercatino tipico con tante curiosità. Alle 14.30, la Pro loco organizza La tradizione dei giochi rurali, un pomeriggio divertente pensato per bambini e ragazzi e allestito all’interno della sala polifunzionale e nel cortile grazie ai giochi di una volta. Alle 16, davanti all’oratorio, la parrocchia offre il “panino dell’amicizia”: un lunghissimo panino, offerto dal panificio Casali, farcito di nutella, con cui bambini e ragazzi festeggeranno i 350 anni di San Sulpizio.

Alle 17, presso Villa Trecchi, è prevista la premiazione del concorso la “Turta de la Sagra” con la distribuzione delle golose fette.

In centro, da domani, sarà attivo anche il tradizionale luna park.


© RIPRODUZIONE RISERVATA