Fiera di Brembio: prodotti tipici e high tech si schierano fianco a fianco

Fiera di Brembio: prodotti tipici e high tech si schierano fianco a fianco

La promozione del prodotto tipico lodigiano, sia esso artigiano, agricolo o alimentare, come dimensione naturale per la Fiera di Brembio: Artigiani in piazza e mostra mercato del prodotto agricolo dell’Apa spostano il peso della manifestazione dalle considerazioni tecniche a quelle commerciali e folkloristiche.

Gli artigiani schierati per la 15esima edizione della rassegna itinerante di Confartigianato saranno 44, di cui 30 provenienti da Lodi, 14 dal resto della regione. In termini settoriali, 12 appartengono alla filiera agroalimentare, 20 al comparto in forte crescita negli ultimi anni dell’edilizia ad alta tecnologia, dai pannelli solari ai sistemi di controllo della casa, 20 infine sono riconducibili all’artigianato artistico e ai lavori manuali.

«Per noi è stato un grande sforzo organizzativo, ma la nostra presenza è ormai consolidata alla Fiera di Brembio e per questo non potevamo muoverci sottotono - dice Giuseppe Meazzi, consigliere dell’associazione e responsabile del settore fiere ed eventi promozionali di Confartigianato -. Per noi è una grande opportunità di farci conoscere nel territorio e di dare una nuova immagine dell’artigianato». La rassegna di Artigiani in Piazza sarà aperta ufficialmente domenica mattina alle 9 in piazza Matteotti.

Nutrito il programma della mostra mercato agricola di Cascina Morona, nonostante quest’anno sia saltato per motivi organizzativi ed economici il tradizionale concorso della Frisona. L’Associazione provinciale allevatori ha voluto comunque essere presente con una manifestazione che non farà rimpiangere il concorso.

Sabato pomeriggio alle 14 si aprono gli stand commerciali con diversi produttori del territorio che porteranno i propri prodotti in promozione e vendita, per un modello di filiera cortissima che farà felici i consumatori. Domenica mattina, oltre alla mostra mercato, saranno esposti diversi bovini di razza Frisona e nella giornata si terranno due corsi tecnici: alle ore 11 si terrà quello di valutazione bovina, alle 14,20 quello di tosatura. A mezzogiorno e mezzo gli agricoltori si ritroveranno per il pranzo dell’allevatore e nel pomeriggio, dalle 15,30 in poi si terrà la tombola del contadino, con tanti premi tutti provenienti dalle aziende agricole del territorio e tutti da mangiare.

Importante anche l’allestimento dedicato ai bambini: domenica per tutto il giorno dalle 9 alle 18 sarà possibile fare un giro su un pony ed effettuare delle prove di mungitura della mucca Margherita, una mucca meccanica adatta ai bambini.

«Quest’anno la manifestazione zootecnica si concentra di più sul pubblico, e mi sembra che questo permetta alla Fiera di Brembio di trovare una sua corretta dimensione - spiega il sindaco Giuseppe Sozzi -. Altri fanno benissimo le parti tecniche, noi per il futuro cercheremo di farle tornare senza perdere però questa attenzione alla promozione del prodotto tipico lodigiano, che può essere la vera chiave di volta dell’offerta brembiese».

© RIPRODUZIONE RISERVATA