È stata la notte lodigiana più bella degli ultimi trent’anni

Cari lettori... inizialmente sembrava un pesce d’aprile ma poi mentre passavano i giorni e tutti si riempivano di emozione fibrillante, soprattutto i disc-jockey che hanno partecipato per ricordare il grande Paolo Iotti scomparso prematuramente.Io sono arrivato a mezzanotte all’ex Otto Blues e le stesse luci e le stesse atmosfere dal parcheggio fino a salire in consolle mi hanno catapultato indietro di 30 anni ma la cosa che mi ha colpito sono state le urla e i salti della gente in pista, sicuramente un po’ più ingrigita magari a lato del viso e qualcuno come me con qualche capello in meno e occhiali da vista qua e là... rivedere alcuni compagni di scuola o dell’oratorio o di questo o quell’altro locale da ballo è stata una grande emozione.Un grande GRAZIE ai DJ’s Franco Zanini, Marco Campagnoli, Dino D’Orazio, Alex Danzi, Tita Carelli, Massimo Raimondi, Fabio Piccoli, Luca Peroni, Jhonny, Roberto Forti, Bob Coronelli... ancora una volta l’Amicizia e la Musica hanno vinto.La Musica quella di una volta suonata e poco elettronica con melodie ed arrangiamenti d’orchestra con voci appoggiate sulle note musicali vere come vere le amicizie che dopo trent’anni si sono commosse nel rivedersi ed abbracciarsi... e tutto questo è semplicemente fantastico. Un Grazie a tutti i ballerini e alle ballerine della notte lodigiana più bella degli ultimi trent’anni... tenete le scarpette calde che magari arriva il bis...Love & Peace.


© RIPRODUZIONE RISERVATA