LODI Inquinanti nei terreni della Baerlocher

Dopo il rinvenimento di Pcb nell’area della ditta chimica si procederà a nuove indagini

LODI Inquinanti nei terreni della Baerlocher
La sede della Baerlocher

Picchi anomali di inquinanti nei terreni della Baerlocher di Lodi, uno dei maggiori produttori di stabilizzanti liquidi per l’industria del Pvc. Ora scattano ulteriori controlli nelle acque sotterranee. Il prossimo ottobre saranno eseguiti, in contraddittorio tra l’Arpa e l’azienda, ulteriori carotaggi per definire l’origine dei Pcb (Policlorobifenilli) individuati e anche l’estensione della contaminazione. Dai documenti Arpa si evince che i risultati delle attività di monitoraggio delle acque sotterranee eseguite in contraddittorio il 17 novembre 2021 hanno accertato la presenza di composti clorurati nei piezometri di valle (5 e 6) con valori massimi di 6,9 volte superiori alla soglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA