La firma di Samuele Frosio nel tempio dell’arte urbana

L’architetto lodigiano tra i protagonisti della riqualificazione di un palazzo storico a Trieste

La firma di Samuele Frosio nel tempio dell’arte urbana
Uno scorcio interno dell’ex Banco di Napoli a Trieste

Una ricerca di equilibrio tra vecchio e nuovo, tra razionalismo e Urban Art, tra austerità cromatica ed esplosione di colore. C’è anche un tributo alla Scuola d’arte Bergognone di Lodi nel progetto realizzato da Samuele Frosio, architetto, artista e responsabile della riqualificazione dell’ex Banco di Napoli a Trieste, palazzo di pregio del Ventennio trasformato in un tempio dell’arte urbana. Da tempo Samuele Frosio, figlio di Angelo, il fondatore della Bergognone, è country-manager del gruppo Rsg, colosso tedesco leader dell’innovazione del fitness nel mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA