SAN GIULIANO Incendio alla ditta chimica, ancora al lavoro i vigili del fuoco VIDEO

Continuano le operazioni di spegnimento e messa in sicurezza: la aziende di Sesto Ulteriano riprendono gradualmente l’attività

SAN GIULIANO Incendio alla ditta chimica, ancora al lavoro i vigili del fuoco VIDEO
I pompieri al lavoro questa mattina (Canali)

Continuano le operazioni di spegnimento e messa in sicurezza nell’area di via Monferrato interessata ieri dal maxi rogo che ha distrutto gli impianti della Nitrolchimica, azienda specializzata nel trattamento di solventi e rifiuti speciali.

I vigili del fuoco hanno lavorato tutta la notte, e proseguiranno anche nelle prossime ore, per garantire sicurezza e agibilità alla zona dove, lentamente e con cautela, si sta tornando alla normalità. Sono riprese, parzialmente e non in tutte le aziende, le attività del comparto industriale di Sesto Ulteriano, dove chi può ha aperto «anche se aspettiamo di sapere cosa realmente dovremo fare» dicono in molti.

Nell’aria un forte odore di solventi, sulla strada un via vai continuo di mezzi impegnati a proseguire controlli e messa in sicurezza, e nelle ditte accanto un misto di incredulità, rabbia e sollievo per lo scampato pericolo. Perché «a un certo punto sembrava quasi che qualcuno stesse tenendo a bada il fuoco, con una barriera che non gli ha fatto attraversare i pochi metri di strada che ci dividevano. Ci sentiamo un po’ miracolati, anche perché noi abbiamo depositi di gasolio, non so cosa sarebbe potuto accadere se il fuoco li avesse raggiunti”» dice una testimone. Il giorno dopo in via Monferrato c’è un’aria di apparente normalità, ma in realtà in molti si chiedono se le cose siano davvero andate come sarebbe dovuto: «I soccorsi sono arrivati tardi - ribadiscono dalle aziende vicine - e ci sono state difficoltà con l’approvvigionamento dell’acqua. C’è da chiedersi come funzionino davvero i piani di sicurezza».

La procura della Repubblica di Lodi ha aperto un’inchiesta, mentre l’Arpa ha escluso la possibilità di inquinamento dell’aria.

Restano ricoverate le tre persone rimaste ferite. Un dipendente della ditta, il più grave, si trova in rianimazione a causa delle ustioni riportate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA