LO SCRUTINIO - Guerini rieletto onorevole, Raimondo e De Corato di Fdi e Centinaio della Lega vincono all’uninominale per Camera e Senato

I risultati in arrivo dal ministero dell’Interno, tra Lodigiano e Sudmilano il centrosinistra tra il 25% alla Camera e il 31% al Senato. Il dato nazionale vede il centrodestra attorno al 44%, il centrosinistra al 26%, i 5 Stelle al 15%. Si attende per martedì l’ufficialità dei seggi proporzionali. Bosatra (Lega) perde per un soffio all’uninominale per il Senato a Bolzano.

LO SCRUTINIO - Guerini rieletto onorevole, Raimondo e De Corato di Fdi e Centinaio della Lega vincono all’uninominale per Camera e Senato
Lorenzo Guerini domenica al voto a Lodi
(Foto di Ribolini)

Secondo i conteggi, l’onorevole Lorenzo Guerini, ministro della Difesa uscente, del Pd, è riuscito a conquistare il suo seggio alla Camera nella quota proporzionale. Elezione praticamente ufficializzata in serata dal ministero dell’Interno con la ripartizione dei voti proporzionali che per il collegio Lombardia 4 alla Camera assegna altri due seggi al Partito Democratico (oltre a Guerini viene eletta anche Antonella Forattini). Riguardo al proporzionale si tratta per ora del riparto provvisorio, alle 23.30 di lunedì infatti non risultavano ancora pervenuti i dati di tutte le sezioni. Il collegio della Bassa Lombardia per la Camera si andrebbe a completare con Maria Paola Chiesa e Carlo Maccari per Fratelli d’Italia, Silvana Andreina Comaroli per la Lega, Andrea Giorgio Felice Orsini per Forza Italia, Mauro Del Barba per il “Terzo polo” Azione - Italia Viva, che ha raccolto l’8,06 per cento, nessun onorevole nella Bassa per i 5 Stelle nonostante il 5,6% di preferenze.

Riguardo al Senato, per la circoscrizione plurinominale Lombardia, Fratelli d’Italia vede seggi predestinati a Renato Ancorotti, Alessio Butti, Daniela Santanché e Ignazio La Russa, la Lega a Roberto Calderoli, Maria Cristina Cantù e Matteo Salvini, Forza Italia a Silvio Berlusconi e Licia Ronzulli, il Pd a Alessandro Alfieri, Alfredo Bazoli, Carlo Cottarelli e Simona Malpezzi, Alleanza Verdi e Sinistra vedrebbe eletta Ilaria Cucchi, Azione - Italia Viva nel proporzionale conquista due seggi, per Matteo Renzi e Giuseppina Versace, i 5 Stelle Bruno Marton ed Elena Sironi. Santanché e Malpezzi risultano inoltre assegnatarie di due seggi diversi, dovranno scegliere lasciando il posto al primo dei non eletti. Maurizio Bosatra (Lega), candidato all’uninominale per il Senato per la coalizione di centrodestra a Bolzano, con il 30,13% dei voti non conquista il seggio che viene invece assegnato al candidato del centrosinistra con il 31,27%, circa 500 voti in più.

Nelle prossime ore, non appena pervenuti i dati di tutte le oltre 61mila sezioni elettorali, verranno attribuiti in via definitiva anche i seggi proporzionali, che sono per la Camera 244 (a fronte di 148 seggi uninominali attribuiti per primi col maggioritario) e per il Senato 122 (a fronte dei 74 del maggioritario uninominale).

Già questa mattina erano invece cominciati ad arrivare dal Viminale i primi nominativi degli eletti nel nuovo parlamento per i collegi maggioritari, dove il vincitore è ci prende più voti del secondo classificato in ciascun collegio: gli elettori lodigiani hanno scelto per l’uninominale Carmine Fabio Raimondo di Fratelli d’Italia, candidato della coalizione di centrodestra nel collegio Lombardia 4 della Camera che comprende Lodi e una fascia di Sudmilano, che ha raccolto il 53,95% delle preferenze, al Senato Gian Marco Centinaio (Lega) per il collegio Lombardia U 10 che comprende Pavia e Lodi, con la coalizione di centrodestra che ha raccolto il 54% dei voti. Riccardo De Corato (Fratelli d’Italia, per la coalizione) viene eletto alla Camera con il 48,68% dei voti nel collegio uninominale Lombardia 1 U04 che comprende Rozzano e una fetta di Sudmilano. La coalizione di centrosinistra anche nel territorio è al secondo posto, riguardo alle preferenze, con percentuali tra il 25,24 della Camera e il 31,43 del Senato.

I dati dei collegi uninominali a livello nazionale alle 13.30, quando mancano i risultati solo di poche decine di sezioni, vedono la coalizione di centrodestra alla Camera al 43,83 per cento con 109 onorevoli eletti all’uninominale, il centrosinistra al 26,12 con 11 onorevoli, il Movimento 5 Stelle al 15,41 con 10 onorevoli, la lista De Luca Sindaco d’Italia con un onorevole eletto in Sicilia, e lo 0,75% dei voti a livello nazionale, il Svp del Sudtirolo a quota 2 onorevoli.

Riguardo al Senato, il centrodestra è al 44,07% con 45 senatori, il centrosinistra al 25,99 con 5 senatori, i 5 Stelle al 15,53 con 5, De Luca Sindaco d’Italia allo 0,98 con un senatore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA