MULAZZANO Spaccio di droga, un arresto

L’uomo di Quartiano, che si trovava ai domiciliari, è stato portato in carcere questa mattina, alle 5

MULAZZANO Spaccio di droga, un arresto

Maxi giro di spaccio, all’alba la Polizia di Stato dà esecuzione ad un’ordinanza di custodia in carcere per un residente di Mulazzano. È un uomo di 30 anni l’uomo raggiunto a Quartiano alle 5 di oggi dal personale della squadra mobile di Lodi in collaborazione con i colleghi della questura di Milano. Ad emettere l’ordinanza il Gip presso il tribunale di Milano.

Il 30enne si trovava già agli arresti domiciliari a seguito dell’arresto avvenuto nel capoluogo il 3 maggio scorso. Addosso durante un controllo erano stati trovati 40 involucri di eroina, per un totale di 21 chilogrammi e ben 62 mila euro.

In tutto sono 17 le ordinanze di custodia cautelare personale emesse nell’ambito dell’indagine svolta dalla squadra mobile di Milano sotto l’egida della direzione distrettuale antimafia di Milano. Sono stati colpiti cittadini accusati di associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti.

Le indagini hanno preso il via nel febbraio del 2021: ampio il giro di stupefacenti, in particolare eroina: i cittadini avevano una stretta connessione con un gruppo di persone operante nelle zone boschive dell’hinterland di Milano, a partire dal bosco di Rogoredo.

Tra le 17 persone sottoposte a misura cautelare c’è un uomo già arrestato dalla questura di Lodi. Quest’ultimo è ritenuto essere a capo di batterie di spacciatori che operavano nei campi del Pavese, ricoprendo anche il ruolo di fornitore principale degli spacciatori nei terreni agricoli di Sant’Angelo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA