«Minacce» al tribunale di Lodi, presidio fisso delle forze dell’ordine

Qualcuno avrebbe fatto arrivare una missiva con contenuti preoccupanti, vigilanza rafforzata

«Minacce» al tribunale di Lodi, presidio fisso delle forze dell’ordine
Una delle pattuglie a presidio del palazzo di giustizia

C’è una presenza costante di forze dell’ordine da diverse ore davanti al palazzo di giustizia di Lodi. Ufficialmente polizia di Stato, guardia di finanza e carabinieri si alternano perchè il tribunale è nell’elenco degli “obiettivi sensibili” ma voci di corridoio indicano che sarebbe pervenuta una lettera contenente minacce che ha fatto scattare il protocollo di sicurezza rafforzata. Gli uffici del tribunale sono operativi ma tutte le udienze sono ferme fino alla seconda settimana di settembre, la Procura non intende fornire particolari sulla vicenda, a tutela delle indagini che sono state immediatamente avviate per risalire al responsabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA