L’omicidio di Caselle Lurani: l’uomo resta in carcere, convalidato il fermo

Secondo gli inquirenti venerdì notte avrebbe tagliato la gola a un coinquilino durante un litigio

L’omicidio di Caselle Lurani: l’uomo resta in carcere, convalidato il fermo
I rilievi dei carabinieri nell’appartamento
(Foto di Agosti)

Fermo convalidato dal gip e custodia cautelare in carcere, in veste di indagato per omicidio volontario, per il 25enne del Gambia fermato lo scorso venerdì mattina a Caselle Lurani con l’accusa di aver tagliato la gola nel corso della nottata precedente a un coinquilino 45enne romeno, uccidendolo in pochi istanti. in un appartamento in cui entrambi erano ospiti di un casellese in via Borsellino. Le indagini intanto proseguono, anche alla luce di quanto emerso dall’interrogatorio, per accertare il probabile movente.

Leggi l'approfondimento sul «Cittadino» di Lodi in edicola martedì 2 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA